Fai il tuo Orto, Home

Scopri come avere una sufficiente scorta di patate per tutta la famiglia con la coltivazione in vaso

Dopo il successo ottenuto dall’ insalata #special light , stavolta faremo  gli gnocchi #chef alla patata viola fatti in casa!

La patata è una pianta erbacea commestibile la cui comparsa risale in Europa intorno alla metà del XVI secolo, ottenuta dalla specie Solanum tuberosum, molto utilizzata a scopo alimentare tanto che nei nostri territori si contano più di 70 ricette a base di questo ingrediente! Oltre che ad avere un sapore buonissimo ed intenso, esse contengono numerose proprietà nutritive come vitamina C, potassio e carboidrati complessi, oltre ad essere ottime per contrastare malattie gravose come il diabete, ulcere, coliti e gastriti.

flower-of-potato pixaLe varietà che normalmente sono possibili da trovare facilmente in commercio, le cui caratteristiche differiscono per la composizione della polpa, sono le patate a pasta gialla o pasta bianca – rispettivamente dalla polpa compatta o da quella farinosa – quelle novelle, ovvero raccolte a maturazione incompleta, e infine da quelle a buccia rossa e pasta gialla, particolarmente adatte alle cotture intense come fritture.

Oggi, invece, ci piace l’idea di presentarvi una varietà di patate non modificata geneticamente, dal sapore accattivante e da un colore particolare che le rende uniche: le patate viola. Si tratta di una varietà antica proveniente dalle Ande peruviane in un territorio compreso fra il Perù e il Cile la cui distinzione avviene, oltre che per il gusto, per la loro forma allungata, per le piccole dimensioni e per la consistenza interna molto farinosa.

Per avviare la coltivazione della patata è sufficiente mettere in pratica alcuni semplici accorgimenti che renderanno la tua esperienza perfino divertente!

Per iniziare dovrai procurarti un vaso di diametro 50 sufficientemente profondo, poiché le patate, crescendo sottoterra (quindi tendenti in basso), avranno bisogno di molto spazio nel suolo. Per questa ragione dovrai selezionare un vaso della forma che preferisci, ad esempio quadrato o cilindrico, purché non sia di forma conica; questo per evitare che le tue produzioni si scontrino in fase di crescita, causandone una rallentata, se non addirittura mancata nascita.

Assicurati di avere a disposizione un preparato di terriccio misto a sabbia, che potrai reperire facilmente in un garden center. Dovrai anche decidere se acquistare in vivaio le patate da seme, ovvero quelle sezioni di patata che ti permetteranno di ottenere le tue scorte di prodotto, oppure se ricavarle da patate già in tuo possesso. In quest’ultimo caso, assicurati che le patate in tuo possesso abbiano le seguenti caratteristiche: essere non di grandi dimensioni, avere un germoglio che dia la sensazione di apparire vivo, lucido e forte (in territori toscani è detto anche “butto” – nell’entroterra garfagnino – Provincia di Lucca – si chiama “mettuioro”). I tempi di germinazione, che varieranno anche e soprattutto a seconda del clima, sono di 8-15 giorni.

Un ulteriore accorgimento deve essere riservato alla loro esposizione e conseguente irrigazione: devono infatti essere posizionate a pieno sole ed essere innaffiate raramente; indispensabile, per una buona riuscita, evitare assolutamente ristagni di acqua… Se sbaglierai queste indicazioni, il filo tra far marcire le tue patate o farle crescere vigorosamente sarà sottilissimo!

A questo punto, sei pronto per vedere il video e capire, in concreto, come avviene la coltivazione delle patate in vaso in 5 semplici fasi.

clicca qui –>TUTORIAL COLTIVAZIONE DELLE PATATE IN VASO <– clicca qui

Abbiamo chiesto a Marty McFly di prestarci la sua macchina di “Ritorno al futuro” per fare un salto temporale di circa tre mesi avanti ed ecco che abbiamo già recuperato le nostre stupende patate viola! Sono perfette per fare un piatto eccezionale:
gli gnocchi #chef alla patata viola fatti in casa!

Ecco gli Ingredienti per 4 persone:
600 gr. di patate viola
100 gr. di farina 00
1 uovo
1 pizzico di sale
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
4 foglie di salvia fresca
4 cucchiai di acqua
q.b. parmigiano reggiano

Procedimento.
1. Lava accuratamente le patate, SENZA SBUCCIARLE, e mettile in un pentolino con acqua fredda. Falle cuocere circa 20 minuti finché non sono lessate. I tempi possono variare in base alla dimensione delle patate quindi verificate la cottura infilzandole con una forchetta.

2. Mentre attendi la cottura delle patate, prendi la salvia e dopo averla lavata, mettila in un pentolino assieme a 4 cucchiai di olio extravergine di oliva. Lascia andare a fuoco lento per 3-4 minuti, poi togli dal fornello.2.patate viola3. Scola le patate e sbucciale accuratamente, quindi passale con lo schiacciapatate ancora bollenti facendole cadere direttamente sul tagliare.

4. Allarga le patate sul tagliere ed unisci un uovo. Aggiungi il sale e successivamente 600 gr. di farina.

5. Inizia a lavorare l’impasto schiacciando con le mani e impastando con i palmi fino a quando gli ingredienti risulteranno amalgamati ed omogenei.

6. Taglia dei pezzi di impasto in media sezioni da cui dovrai ricavarne un grosso cilindro dal diametro di 1 centimetro.6.patate viola7. A questo punto prendi le “striscioline” e con un coltello dividile in piccoli pezzetti di circa 1 centimetro. Se non te ne sei accorto, stai facendo i tuoi gnocchi! Intanto, per velocizzare i tempi, metti al fuoco una pentola di acqua salata q.b., e portala a bollire.

8. Posiziona gli gnocchi con una lieve pressione sopra lo riga-gnocchi per renderli esteticamente più appariscenti. Se non hai questo strumento puoi passare i pezzetti di impasto sui rebbi di una forchetta oppure lasciarli lisci.

9. Recupera dalla pentola 4 cucchiai di acqua ed aggiungili al pentolino con l’olio e la salvia. Emulsiona il tutto aiutandoti con un cucchiaio e stendi un po’ di questa “cremina” sul piatto di presentazione.

10. Cuoci subito gli gnocchi, scolali con una schiumarola non appena salgono a galla.
Finisci di condire gli occhi con la salsa emulsionata rimasta.

Servi i tuoi ospiti e buon appetito, Buon Verdelario!


Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento e ricorda che per restare in contatto con noi puoi iscriverti alla nostra newsletter o seguire la pagina FacebookInstagram, e da oggi anche su YouTube.

Annunci

2 pensieri riguardo “Scopri come avere una sufficiente scorta di patate per tutta la famiglia con la coltivazione in vaso”

  1. Che buoni devono essere gli gnocchi viola! E sono anche del mio colore preferito, se li trovo li proverò, unico dubbio rimane se sia poca la farina nella ricetta, da sperimentare sicuramente.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...