Fai il tuo Orto, Home

Un tesoro di zucca in una borsa!

Dare dello zuccone a qualcuno potrebbe voler dire che la persona in questione abbia principalmente una testa grande e grossa (come una zucca) ma anche così dura da far credere che sia ottusa. Essere “zucconi”, per l’appunto, non rappresenta un appellativo positivo ma essere amanti della zucca ti cambierà la vita!

Hai pensato subito alle zucche di Halloween e a quanto sia divertente decorarne una?
Noi no.

Le prime cose che ci vengono in mente pensando a questo ortaggio sono i risotti o le creme colorate dal gusto dolce e delicato che ci si possono fare, le croccanti fritture accompagnate dai suoi inconfondibili fiori ed infine i semi di zucca, i quali possono essere utilizzati in svariati modi, primo tra tutti come sano e gustoso snack.

zucca pixaPrima di arrivare agli assaggi e alle degustazioni, però, è necessario che la zucca venga coltivata nelle migliori condizioni e per far sì che abbia una crescita ottimale, ti consigliamo di seguire questi piccoli accorgimenti.

La zucca appartiene alla famiglia delle cucurbitacee e proviene dall’America centrale; è l’ortaggio ideale per qualsiasi tipo di dieta, grazie al suo misero importo calorico, e allo stesso tempo è ricca di acqua, caroteni, vitamine A e C, fibre e sali minerali importanti come fosforo, potassio e magnesio.

Se vuoi partire dalla semina in semenzaio il periodo giusto è quello compreso tra aprile e maggio; in questo modo, i semi piantati a 3-4 cm di profondità, proseguiranno la loro crescita durante tutta l’estate. Altrimenti acquistale in un garden center come abbiamo fatto noi!

Attenzione! Appena nasceranno le piantine, procedi con il loro diradamento mantenendo quelle più forti e robuste ed eliminando quelle che appaiono più deboli. Infine, trapiantane una per ogni vaso: le zucche hanno bisogno di sufficiente spazio perché in fase accresceranno in maniera ramificata!

Pertanto ti consigliamo di scegliere l’utilizzo di vasi adatti a contenerla nella sua espansione, non necessariamente profondi. Innaffiale frequentemente, possibilmente al mattino e senza bagnare le foglie, ed evita assolutamente i ristagni d’acqua che potrebbero causare la formazione di alcune varietà di funghi dannosi, ad esempio quello chiamato mal bianco, che uccide la pianta.

E’ consigliabile, tuttavia, limitare le annaffiature man mano che le zucche crescono: prima della raccolta intorno ad inizio ottobre, meglio smettere del tutto di innaffiarle.

Coltivare la zucca non è difficile, se saprai scegliere il periodo giusto della semina, se fornirai alla pianta un terreno sufficientemente drenato e se manterrai la sua esposizione a sole diretto per diverse ore giornaliere.

Attenzione! La zucca viene utilizzata in ogni sua parte: dalla polpa per preparare marmellate o risotti, passando all’uso che ne facciamo per cucinare dei gustosissimi fiori fritti o della buccia per realizzare composizioni creative (come le lanterne) fino ad arrivare ai semi, ottimi da utilizzare come invitanti snack.

Ma vediamo come coltivare la zucca attraverso un modo davvero originale e che ti permetterà di vederla crescere rigogliosa sul proprio balcone.

Procurati una busta di stoffa. In commercio troverai moltissime varietà, talvolta il nostro consiglio è quello di sceglierne un tipo come quello illustrato nella figura in basso. Riempilo sufficientemente con un tipo di terriccio universale, ricco di proprietà e sostanze nutritive, mantenendolo ben concimato, magari preparando un macerato di ortica. Posiziona le tue piantine al centro della busta, innaffia abbondantemente e comunque con le modalità che ti abbiamo indicato prima. Nel nostro caso, essendo la busta abbastanza grande, abbiamo messo a dimora due piantine.

Il risultato è stato questo, non è una bella idea per rendere il tuo balcone ancora più stupendo?

zucca in busta


Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento e ricorda che per restare in contatto con noi puoi iscriverti alla nostra newsletter o seguire la pagina Facebook, Instagram, e da oggi anche su YouTube.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...