Approfondiamo Insieme, Home, Le nostre Ricette

Una merenda antica: i fiori di Acacia fritti.

Anche Ilaria è rimasta perplessa di fronte alla proposta di Marzia di recarsi sulle sponde del Fiume Serchio, dove crescono moltissime specie di acacia, per raccogliere i suoi boccioli e con essi realizzare una gustosa ricetta: la frittura energetica a base di fiori di acacia!

acaciaQuando si vuole descrivere l’ elegante bellezza della pianta di acacia non possiamo dimenticare di dire che ne esistono molteplici varietà, circa 1300, che differiscono per la forma delle foglie o della presenza o meno di fioritura; oltremodo in Italia abbiamo associato al nome Acacia -vuoi per la sua forte presenza- soltanto la specie chiamata Robinia pseudoacacia. Si tratta, comunque di una pianta dalle molteplici capacità  curative, basti pensare che dalla lavorazione dei suoi fiori ne deriva il benefico, buono e nutriente miele di acacia. A tutto questo, si aggiunge il particolare profumo durante la sua fioritura.

Attenzione! L’acacia, il cui genere comprende anche le famose specie di mimosa (correttamente chiamata Acacia Dealbata), fu scelto dalla Massoneria come simbolo rappresentativo.  La sua foglia rappresentava l’idea di morte ideale e di resurrezione, con conseguente rinascita del pensiero.

acacia..Sono proprio i fiori di questa pianta – la cui tradizione americana prevede addirittura che venga regalato un rametto di acacia in occasione di feste di fidanzamento – che ti regaleranno l’opportunità di stupire i tuoi ospiti con una sfiziosissima ricetta!

Oltre ad essere molto decorativi tanto da essere associati a significati legati al candore e all’innocenza, oltre ad avere un profumo gradevole e delicato, i fiori di acacia sono commestibili in quanto possono essere consumati friggendoli impanati in una pastella dolce. L’unico accorgimento è di scegliere un albero che sia situato quanto più lontano da possibili fonti di inquinamento, quali ad esempio strade ad alta densità di traffico o nei pressi di fabbriche industriali.

Ingredienti per 2 persone golose:

100g farina
200 ml acqua
Zucchero q.b.
Fiori di Acacia

Procedimento.

  1. Togli i fiori staccandoli dai rami che ti sei procurato, lavali leggermente e adagiali prima su un panno per far assorbire l’acqua, e poi dentro un recipiente.
  2. Prepara la pastella mescolando in una ciotola la farina con il sale e lo zucchero. Aggiungi a poco a poco l’acqua cercando di eliminare tutti i grumi fino a che il composto non si rapprende completamente. Lascia riposare la pastella in frigo per circa una mezz’ora.
  3. Prendi i fiori e a poco a poco uniscili alla pastella continuando ad amalgamare.
  4. Scalda due dita di olio in una padella ampia. Quando l’olio è ben caldo adagia i fiori ben distanziati nella padella, aiutandoti con una forchetta lunga, e cuocili per circa due minuti per lato, almeno finché non saranno croccanti e dorati.
  5. Scola i fiori dall’olio, appoggiateli in un piatto con qualche foglio di carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso e cospargili di zucchero. Potrai usare anche il miele, se ti piace di più.

CLICCA QUI –> PER GUARDARE IL TUTORIAL DELLA RICETTA

Per renderla ancora più golosa, accompagna la tua merenda con un piccolo cestino di fragole e un Moscato Dop!

Buon Verdelario!


Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento e ricorda che per restare in contatto con noi puoi iscriverti alla nostra newsletter o seguire la pagina Facebook, Instagram, e da oggi anche su YouTube.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...