Approfondiamo Insieme, Home

Vasi rotti di terracotta, ecco alcuni semplici modi per riutilizzarli in maniera creativa.

In questo periodo gran parte di noi deve provvedere a pulire e mettere in ordine il terrazzo o il giardino, in previsione dell’arrivo dell’inverno. Per far sì che gli attrezzi durino nel tempo, è utile porli al riparo dalle intemperie invernali. Soprattutto i vasi di coccio, poiché con esposizione al gelo, potrebbero scheggiarsi o addirittura rompersi!    Se non utilizzati per qualche coltura invernale, si rivelerà utile l’operazione di svuotamento dalla terra e di pulizia, per poi esser sistemati a protezione da insistenti eventi atmosferici.

Ci rendiamo conto che passare una giornata in questo modo, è simpatico come dover fare il cambio di stagione. Oltre a questo, può capitare (come del resto è successo in questo caso) di fare qualche danno a causa di una leggera distrazione. Ma dalle disgrazie non tutto vien per nuocere! Sembra una frase fatta ma tutto sommato, se viene tramandata dai tempi dei nostri nonni, forse un pizzico di verità c’è.

Effettivamente è quello che abbiamo provato anche noi.

plant-1645812_640

Anche se aver rotto dei vasi di coccio non ci ha rese certamente migliori, abbiamo comunque colto questa opportunità per creare alcune composizioni di grande effetto, bella, suggestiva ed originale. E non c’è colla che tenga quando con creatività e  manualità attuiamo alcune idee originali riutilizzando i frammenti di terracotta. Si possono realizzare, seguendo una tendenza sempre più popolare, piccoli villaggi in miniatura come la famosa Contea di Frodo Baggins, oppure giardini a misura di linchetto, ovvero il folletto presente nella tradizione popolare sia in Lucchesia, che in Versilia e anche in Garfagnana. Per fare tutto questo, per di più, non servirà una particolare preparazione, risultando in questo modo una soluzione molto economica e facilmente realizzabile.

Prima di tutto, sarà necessaria una modesta dose di distrazione e dopo aver fatto il danno, raccolto e raggruppato i cocci di vaso rotto, rimarrà soltanto di sistemare a piacimento piantine ed oggetti, secondo una disposizione più congeniale ai propri gusti, ed utilizzare terriccio sufficiente a far vivere bene le piantine all’interno della composizione. E’ da tener presente che le piantine maggiormente indicate per questo progetto possono essere le tradizionali erbe aromatiche ed in ogni caso tutte quelle che non necessitano di molta terra, ed acqua, per svilupparsi correttamente.

I più bravi potranno anche realizzare delle piccole casette in legno – ad esempio riciclando magari quelle natalizie – ed utilizzare anche residui di corteccia di albero, dei sassolini colorati oppure anche dei giochi dismessi dei bambini per rendere ancor più caratteristica la nostra creazione.

Occorrente.
– 1 vaso rotto.
– 1 paio di guanti.
– 2 fatine magiche.
– terriccio universale q.b.

Procedimento.
In primo luogo procurati dei comuni guanti per evitare di sporcarti eccessivamente durante la lavorazione del nostro mini-giardino. Posiziona sul fondo del vaso, in prossimità dei fori di scolo, dei cocci in modo che vadano a rallentare la fuoriuscita eccessiva di acqua e terra. Prendi il pezzo del vaso rotto (quello che si è staccato dal resto) e posizionalo a metà vaso.  Riempi gradualmente il vaso con il terriccio e pressalo sufficientemente in modo da consentire stabilità e compattezza. A questo punto puoi travasare la salvia, aiutati con i polpastrelli per premere la terra e rendere stabile la pianta (con il tempo saranno le radici di quest’ultima a tenere unito tutto quanto).  Infine, utilizzando alcuni cocci di scarto crea una sorta di scaletta la quale andrà ad abbellire e rendere la composizione il più reale possibile. A questo punto potrai aggiungere tutte le decorazioni che desideri! Nel nostro caso abbiamo optato per l’utilizzo di alcune piante grasse.

 

Se vuoi trovare qualche altra meravigliosa idea, oltre a quella che ti abbiamo proposto, potrai trovare alcuni esempi sul web, dai quali puoi prendere spunto per idee facili e originali.
Buon Verdelario!


Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento e ricorda che per restare in contatto con noi puoi iscriverti alla nostra newsletter o seguire la pagina Facebook, Instagram, e da un po’ di tempo anche su YouTube.

Annunci

Un pensiero riguardo “Vasi rotti di terracotta, ecco alcuni semplici modi per riutilizzarli in maniera creativa.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...